atamata

dopo aver giocato al gioco di Dioniso con l’amplificatore che scorreva nel sangue finchè la lancietta corta era sul numero 4 e quella lunga sul numero 12 della mattina in macchina ti piaceva correre nuda sulla neve in mezzo alla vigna tra le ombre della luna e la tua pelle bianca creava giochi di luce che mi svelavano gli dei mentre la pura felicità mi possedeva e risuonava coi primi raggi di sole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.