Allerghia

E’ splendido ed alquanto divertente leggere in rete splendidi articoli persino monoteisti dove si esplica in modo esaustivo la relazione stretta tra allergie malattie malformazioni e la genetica mentre è praticamente impossibile leggere articoli di connessione tra genetica e razza ….. la genetica sembra dirci la cultura dell’oggi può essere associata a tutti i fattori negativi che volete ma attenzione è severamente proibito associarla ad analisi sociologiche o antropologiche che possano mettere in luce delle differenziazioni delle diversità che possano far incappare l’ingenuo studioso in analisi e quindi dati che evidenziano in modo inequivocabile differenze di qualità pienamente accettate per secoli per millenni in modo semplice perchè evidenti.

Nel mio sarcastico surrealismo ortodosso volevo comunque rassicurarvi non sono razzista ma solo allergico a certe culture mi provocano degli eritemi alla pelle, sudorazioni eccessive, fatica col respiro e stati di agitazione. Che dio vi benedica.

Dal dodecasillabo all’endecasillabo.

Dodici sono i regnanti ed io ancora prima di conoscerlo ho sempre servito Ptah attraverso suo figlio RA, l’amato, la luce diffusa ed ancora oggi lo rappresento, ed attendo il mio regalo.

1 5 5 il mio numero è 11 e siamo tutti governati dai numeri e 12 – 11 fà 1.

Che la luce diffusa possa far scomparire le tenebre, che la verità possa essere mostrata in modo da tornare a premiare i primi e non gli ultimi.

Che 1 sia e che 1 non sia più.

Lode a te Ra, che mi hai mischiato a Thoth, che tu possa essere l’uno che sarà.

Upanishad

Coloro che conoscono il Brahman, che compiono i cinque sacrifici e onorano tre volte il sacrificio di Naciketa parlano di luce e ombra, dei due (Atman) che sono entrati nel corpo, nella caverna più nascosta del cuore che è la dimora suprema. Noi desideriamo apprendere il sacrificio di Naciketa che è per l’essere umano come un ponte, attraversato da coloro che desiderano raggiungere l’altra riva dell’oceano di paura e situarsi nell’eterno Brahman supremo. (1.3.1-2)